Formazione formatori per la sicurezza sul lavoro – corso base

  Questo corso è finanziabile

  Giorni e orari:

La durata complessiva dell’esperienza formativa è di 24 ore, di cui 16 ore consecutive d’aula + altre 8 dopo una settimana di intervallo, durante la quale i partecipanti prepareranno un Project Work

  Sede:

Viale Brenta 29, Milano

  Argomenti:

L’esperienza formativa, mediante una metodologia di tipo “laboratoriale”, fornisce le competenze fondamentali per agire sulle tre componenti indispensabili del ruolo del formatore aziendale per la sicurezza: abilità di progettare, capacità di comunicare in pubblico, efficacia nella conduzione d’aula. Il corso è valido a tutti gli effetti anche come aggiornamento RSPP e ASPP per tutti i macrosettori “Ateco”.Vedi il programma completo

Prezzo: € 1.650,00 + iva 22%

CHIEDI INFO → o Pre-iscriviti

Il Corso di Formazione nasce in risposta all’esigenza di qualificare ed aggiornare le persone che esercitano o eserciteranno il ruolo di “Formatori per la Sicurezza sul Lavoro” all’interno di contesti organizzativi aziendali o pubblici. Il corso offre l’opportunità a dipendenti e consulenti che possiedono adeguate competenze relative ai contenuti tecnici da trasferire, di sviluppare le qualità per trasmettere con efficacia le conoscenze possedute ai destinatari delle attività formative in tema di sicurezza sul lavoro.

Metodologia
La metodologia formativa prevista è di tipo pratico ed esperienziale e coinvolgerà attivamente i partecipanti, rendendoli protagonisti in prima persona del processo di apprendimento mediante la sperimentazione sul campo dei contenuti formativi affrontati. Pertanto si prevede l’alternarsi di: attivazioni d’aula, esercitazioni individuali, lavori di gruppo, filmati, discussioni guidate, analisi di casi, dimostrazioni, simulazioni e role playing, con il continuo scambio tra formatore e partecipanti di “feedback” sui comportamenti osservati, mediante l’uso di specifiche griglie di rilevazione. Il Corso culminerà nel Project Work che vedrà i partecipanti protagonisti nella preparazione di un intervento formativo a loro scelta da presentare in terza giornata, a conclusione del quale riceveranno un feedback strutturato sui punti di forza e le aree di miglioramento e di sviluppo emerse.

Obiettivi formativi
Grazie all’esperienza formativa i partecipanti saranno in grado di:

  • verificare i requisiti di qualità per il ruolo di “Formatore per la Sicurezza sul Lavoro”
  • analizzare i processi formativi aziendali alla luce del “modello delle competenze”
  • acquisire i criteri applicativi delle metodologie formative per l’apprendimento degli adulti
  • conoscere e sperimentare i criteri per progettare e preparare gli interventi formativi
  • verificare sul campo e sviluppare la capacità di comunicare in pubblico a tutti e tre i livelli della comunicazione (parole – voce – linguaggio del corpo), ricevendo feedback strutturati
  • verificare sul campo e sviluppare il grado di efficacia nella gestione delle dinamiche d’aula
  • acquisire i criteri per predisporre ed utilizzare i diversi tipi di esercitazioni formative
  • usare le tecniche fondamentali per gestire con efficacia lo stress e lo stato emotivo
  • acquisire i criteri per usare i principali strumenti di verifica dei risultati della formazione
  • definire un Piano d’Azione sviluppare le tecniche apprese e le qualità di Formatore

Project work e valutazione finale
Durante il terzo giorno i partecipanti presenteranno i loro Project Work e riceveranno un feedback strutturato sui punti di forza e le aree di miglioramento emerse dalla loro performance. La presentazione dei Project Work sarà parte integrante della valutazione finale, che prevede anche la compilazione di un test a risposta multipla.

Destinatari
RSPP, ASPP, Consulenti per la Sicurezza e tutti coloro che in azienda si occupano o si occuperanno di formazione e che, essendo in possesso di adeguate competenze specialistiche di contenuto, sono interessati a sviluppare il proprio livello di efficacia nel ruolo di “formatore aziendale”.

✩✩✩ Condividi con i tuoi amici ✩✩✩

Argomenti principali del corso

1° Giorno: “IL PROFILO DEL FORMATORE, LA MACROPROGETTAZIONE E LA MICROPROGETTAZIONE”

La Formazione e il Ruolo del Formatore Aziendale:

  • I significati della “formazione”
  • Il “Modello per Competenze” nella gestione delle risorse umane
  • Il “Modello della Professionalità” nell’esercizio del ruolo del Formatore
  • La Formazione degli adulti: “pedagogia” e “andragogia” a confronto
  • Il Ciclo di Kolb e gli stili di apprendimento degli adulti

La Macroprogettazione dell’Intervento Formativo:

  •      Le fasi e gli output del processo formativo
  •      Finalità e “passi” della Macroprogettazione
  •      Schema per la preparazione della Macroprogettazione
  •      Esempi di Macroprogettazione

Il Programma Formativo e la Microprogettazione dell’Intervento:

  •    La struttura dell’intervento formativo: i Moduli e le Unità Didattiche
  •    Metodologia formativa “deduttiva” e “induttiva” a confronto
  •    La preparazione delle slide e del materiale didattico
  •    Tipi di esercitazioni e criteri di utilizzo
  •    Il Programma Formativo e la Microprogettazione
  •    Esempi di Microprogettazione

2° Giorno: “LE TECNICHE DI PUBLIC SPEAKING

I tre livelli della comunicazione: parole, voce e linguaggio del corpo.

Il public speaking e la metafora del “volo”: Preparazione, Decollo, Volo, Atterraggio.

Gli “ingredienti” della comunicazione con-vincente: ethos, logos e pathos.

La gestione dello stress da prestazione e dello stato emotivo.

Esercitazioni di Public Speaking.

Presentazione della Check List di analisi delle performance del formatore.

Lancio del Project Work da presentare il terzo giorno.

 

 

3° Giorno: “LA PRESENTAZIONE DEL PROJECT WORK, LA GESTIONE DELL’AULA E LA VALUTAZIONE”

La Conduzione del Gruppo in Formazione:

  •    Le dinamiche di gruppo
  •    Le tecniche di ascolto attivo e l’uso delle domande

La Gestione dell’Aula:

  •     Presentazione dei Project Work
  •     La gestione dei partecipanti “difficili”: istruzioni per l’uso
  •     La gestione delle domande dei partecipanti

La Valutazione dell’Intervento Formativo:

  •    La valutazione della formazione: valutazione dei processi e dei risultati
  •    Il modello di Kirkpatrick: gradimento, apprendimento, performance lavorative e    aziendali
  •    Presentazione della Check List per la valutazione di adeguatezza del processo formativo
  •    Piano d’Azione per sviluppare le Abilità di Formatore per la Sicurezza

Chi ha guardato questo corso ha consultato anche…