Gli studenti dell’InnovACTION Award 2017 all’evento Autodesk: “The Future of Making Things”

07/04/2017 - Pubblicato in Blog, InnovACTION Award

Gli studenti dell’ InnovACTION Award 2017, iniziativa di responsabilità sociale di Forma Mentis – Training Center, hanno partecipato alla mostra “The Future of Making Things” organizzata da Autodesk in occasione del Fuorisalone 2017 a Milano.

I ragazzi hanno incontrato Massimiliano Moruzzi e Francesco Iorio , esperti Ricerca e Sviluppo di Autodesk, che hanno spiegato il Generative Design, concetto chiave che caratterizza il FoMT (Future of Making Things).

Con questo sistema basterà inserire i dati che descrivono i risultati che si vogliono ottenere, i materiali che si vogliono utilizzare e il gioco è fatto. Grazie a questi pochi dati inseriti il sistema elabora le informazioni e propone una serie quasi infinita di possibilità progettuali fra le quali scegliere quella che più si avvicina al risultato che si vuole ottenere.

Come è facile intuire, questa nuova modalità di progettazione non esisterebbe senza due fattori:

  1. il Cloud, nel quale il sistema trova le infinite possibilità di sviluppo del progetto stimolando così la creatività del progettista, poiché lo spazio di esplorazione diventa molto più ampio e crea nuovi spunti per la realizzazione del progetto finale;
  2. Una tecnologia Machine Learning che, applicata ad un’intelligenza artificiale, permette di interpretare i desideri dell’utente e, attraverso l’inserimento di nuove informazioni, arrivare a delle soluzioni altamente personalizzate. 

Il Machine Learning si basa, infatti, sul riconoscimento e l’identificazione di modelli all’interno di un pacchetto di dati che vengono inseriti nel computer: proprio come accade al cervello umano, che impara dalla pratica di tutti i giorni, così avviene quando si applicano gli algoritmi ML ai computers.

I software che si basano su questo nuovo sistema di ricerca e progettazione vengono quindi definiti Dream Catcher proprio perchè sanno interpretare i desideri del progettista e possono quindi determinare il metodo più efficiente per raggiungere l’obiettivo e il risultato desiderato.

Per saperne di più guarda il video qui sotto, in cui Massimiliano Moruzzi ce ne parla:

 

“(…) Ieri è stato un evento illuminante per me, le nuove tecnologie Autodesk stanno trasformando la fantasia in realtà: protesi e vestiti intelligenti? Sembra finzione ma a quanto pare tra qualche anno saranno disponibili nei negozi. Parlando da tecnico informatico specializzato in telecomunicazioni, tutto quel discorso sul “graphene” e le sue proprietà rivoluzionarie mi hanno sbalordito, vorrei poterlo avere a disposizione già a scuola. Vorrei ringraziare ancora una volta Forma Mentis e le opportunità che mi ha dato in questi ultimi mesi (…)”.

Gian Castillo uno dei 24 studenti dell’InnovAction Award 2017

✩✩✩ Condividi con i tuoi amici ✩✩✩